Blog

general_map
apr 1
apr 1

Perché l’Italia non prende le impronte ai siriani?

[bogo] Quando una persona vuole fare domanda di asilo in uno stato dell’Unione Europea, questa persona è obbligata a fare la domanda solo una volta in territorio europeo. Anche qui, essa ha l’obbligo di fare domanda solo nel primo paese in cui mette piede. Nel caso, quindi, delle persone che arrivano dal mare sulle coste […]

  Read more
general_map
apr 0
apr 0

Cosa sono le impronte digitali e chi sono i ‘Dublinati’?

Secondo il regolamento di Dublino, le persone che arrivano in Europa con lo scopo di fare domanda di asilo politico devono presentare la domanda nel primo paese europeo in cui mettono piede. Per poter regolare e controllare questo sistema essi hanno l’obbligo di rilasciare le proprie impronte digitali le quali, insieme a una loro fotografia, […]

  Read more
Amici di Homs
lug 2
lug 2

Cinque amici di Homs.

In moschea a Catania incontriamo cinque ragazzi tra i venti e trent’anni provenienti da Homs. Stanno seduti sulle panchine della piazzetta davanti alla moschea in calzoni e ciabatte, in una mano la sigaretta nell’altra un bicchiere di tè caldo. Provano uno skateboard abbandonato nei giardinetti accanto, cadono, ridono. Tra chi fugge dalla guerra è raro […]

  Read more
On the road to Sweden
apr 1
apr 1

Verso nord senza lasciare impronte

Ai migranti che arrivano in Europa viene imposto di essere registrati nel sistema Eurodac, database europeo delle impronte digitali, con la rilevazione delle stesse. Chi fugge da persecuzioni, da torture o dalla guerra può chiedere un permesso di soggiorno per motivi umanitari facendo domanda di asilo politico. Secondo il regolamento di Dublino, regolamento dell’Unione Europea, si […]

  Read more